HOME

    Saline di Cervia



Le saline di Cervia hanno origine etrusca e sono sede e produzione del famoso “oro bianco”, il sale che veniva raccolto una sola volta in poche decine di vasche dette “salanti” alla fine dell’estate, con l’impiego di moderne attrezzature meccaniche.

Oggi le saline producono oltre 200.000 quintali di sale e costituiscono una riserva naturale dove nidificano varie specie di avifauna.


Nelle acque della Salina si trova l'Artemia salina, un piccolo crostaceo rossastro importantissimo per la produzione di sale che  rende limpida l’acqua delle vasche nutrendosi di alghe e detriti.
L'artemia è il nutrimento principale dei fenicotteri ed il loro piumaggio rosaceo deriva , appunto , dall'alimentarsi con esso.


L 'insieme di questo patrimonio ambientale rappresenta la Stazione Sud del Parco del Delta del Po' .
.